Assistenza computer salerno e provincia

Direttrice delle Poste accusata di essersi intascata i soldi dalle casse degli uffici postali

Sequestro preventivo nei confronti dell'indagata eseguito questa mattina dai Carabinieri: la donna è stata direttrice degli uffici postali a Prepezzano e Santa Tecla

E’ stato eseguito questa mattina dai Carabinieri di Battipaglia un sequestro preventivo, emesso dal Gip del Tribunale di Salerno su richiesta della Procura, nei confronti di una indagata già direttrice degli uffici postali di Giffoni Sei Casali, nella frazione di Prepezzano e di Santa Tecla nella frazione di Montecorvino Pugliano. La donna indagata è ritenuta responsabile dei reati di peculato e furto aggravato. In particolare si sarebbe impossessata dalle casse degli uffici postali da lei diretti di circa 45mila euro e inoltre, mediante operazioni telematiche non autorizzate, si sarebbe impossessata dai conti di una somma superiore ai 500mila euro. Un fattivo contributo alle indagini è stato fornito anche dall’ufficio Fraud Management delle Poste Italiane, la sede di Salerno, che ha consentito di ricostruire in maniera dettagliata e precisa la condotta criminosa della quale è accusata la dipendente. I militari non avendo trovato alcunché in casa, né soldi né beni mobili di valore equivalente, per stima, alla somma da sequestrare, hanno avviato il sequestro della quota per equivalente della sua abitazione.

Assistenza computer salerno e provincia

Commenti

I commenti sono disabilitati.