Taste - Sapori mediterranei

“Difetti epiteliali che non guariscono: nervi e ngf nel 2019″ discussione sul tema a Salerno

difetti epitetiali

Venerdì 15 novembre, all’Hotel Mediterranea di Salerno, con inizio alle ore 9.00, prenderà il via un importante convegno scientifico organizzato dal dottor Alfredo Greco, direttore dell’UOC di Oftalmologia del Plesso Ruggi dell’AOU San Giovanni di Dio e Ruggi d’Aragona e presidente il professor Nicola Rosa, avente ad oggetto “Difetti epiteliali che non guariscono: nervi e ngf nel 2019”. Ad introdurre il tema, il dottor Salvatore Troisi, Responsabile Scientifico della giornata di studi, che relazionerà su “Cheratopatia Neutrofica: inquadramento clinico e classificazione”.

La malattia

La cheratite neurotrofica è una malattia degenerativa della cornea causata da un danno all’innervazione trigeminale dovuto a diverse condizioni e patologie oculari o sistemiche, quali la cheratite erpetica, il diabete mellito, procedure di chirurgia corneale e neurochirurgiche, con conseguente riduzione o abolizione della sensibilità corneale.

Il plesso nervoso della cornea è fondamentale per il trofismo e per i processi di guarigione della superficie oculare: un danno dell’innervazione comporta rotture spontanee dell’epitelio corneale, che possono peggiorare sino alla formazione di un’ulcera; in seguito a processi di degradazione enzimatica, le lesioni possono approfondirsi determinando perfino una perforazione della cornea.

Queste condizioni alterano la capacità visiva e la qualità della vita dei pazienti e possono determinare nei casi più gravi anche la perdita dell’occhio.

Le terapie

Le terapie tradizionali sono rivolte essenzialmente a favorire la chiusura delle lesioni della cornea e a prevenirne la perforazione agendo sui segni clinici della malattia, ma non sulla causa, ovvero sul danno dell’innervazione.

L’U.O.C. di Oftalmologia dell’AOU San Giovanni di Dio e Ruggi d’Aragona di Salerno è Centro di riferimento Regionale per la diagnosi della cheratite neurotrofica e per il trattamento che prevede anche l’utilizzo di farmaci innovativi.

Il corso

Scopo del corso è quello di fornire gli elementi fondamentali di valutazione per una diagnosi differenziale della cheratite neurotrofica, anche grazie alla presentazione e discussione di casi clinici, e di illustrare le indicazioni per la somministrazione di terapie specifiche per questa malattia.

Taste - Sapori mediterranei

Commenti

I commenti sono disabilitati.