Taste - Sapori Mediterranei

Diele, spuntano i primi dati dei periti: l’auto viaggiava a 159 chilometri orari

Ieri hanno preso il via le operazioni peritali disposte dal sostituto procuratore Elena Cosentino per far luce sulle responsabilità dell'attore

Federica D'Ambro

Al momento dell’impatto l’auto dell’attore Domenico Diele, accusato di omicidio stradale aggravato per la morte di Ilaria Dilillo, la 48enne salernitana procedeva a 159 chilometri orari. Come rivelato dal quotidiano Il Mattino, sono questi i primi dati emersi dalla ricostruzione dell’incidente affidata ai periti. Ieri hanno preso il via le operazioni peritali disposte dal sostituto procuratore Elena Cosentino per far luce sulle responsabilità dell’attore, scarcerato alcune settimana fa e sottoposto al regime dei domiciliari a casa della nonna a Roma dove resta controllato anche attraverso l’ausilio del braccialetto elettronico. Diele, inoltre è risultato positivo ai test tossicologici, successivamente, mentre era detenuto nel carcere di Fuori, ha confessato di essere dipendete da eroina e cocaina.

No Signal Service

Commenti

I commenti sono disabilitati.