Pizzeria Betra Salerno

Di Tacchio: “Goal? Bravo e fortunato.. ora andiamo a Benevento per giocare e vincere”

Il centrocampista granata nel ventre dell'Arechi

“Ho cercato di colpirla nel migliore dei modi, sapevo che dovevo calciare di prima altrimenti sarebbero usciti i difensori”

Così Francesco Di Tacchio in sala stampa ha raccontato la sua rete che ha fatto letteralmente impazzire il pubblico granata all’Arechi: “Mi è andata bene, ma era una soluzione provata in allenamento (come dichiarato anche da Djavan Anderson ndr) va dato grande merito anche al lavoro dello staff, hanno visto che il Padova concedeva qualcosa in queste situazioni. Sono contento, l’importante è aver trovato i tre punti. Quello che conta è il lavoro di squadra. Il gol? Ci sono andato vicino un paio di volte con questo schema, oggi sono stato più bravo e fortunato delle altre volte”.

E l’analisi della gara: “Loro erano parecchio aggressivi, venivano a prenderci alti. Quando trovi questo tipo di squadre fai fatica a uscire col fraseggio. Dovevamo cercare di giocare sulle seconde palle e lo abbiamo fatto molto bene, siamo stati bravi a sfruttare il gol da palla inattiva per andare subito in vantaggio. Da lì la gara si è indirizzata nel verso giusto. Siamo una squadra nuova, ci vuole un po’ di tempo per amalgamarsi. La sosta ci ha fatto bene, l’importante è lottare su ogni pallone”.

Poi sul prossimo match al Vigorito: “Il Benevento è un’ottima squadra costruita per fare qualcosa di importante, però la B è molto strana e può succedere di tutto. Dobbiamo preparare bene la partita, consapevoli della nostra forza e senza paura di nessuno. Se ha qualcosa in più di noi lo deciderà il campo. Siamo consapevoli di essere un’ottima squadra, andremo al Vigorito per giocare e vincere”.

Sport1

Commenti

I commenti sono disabilitati.