Taste - Sapori mediterranei

Detenuto albanese aggredisce agente penitenziario a Fuorni

La denuncia del sindacato autonomo della Polizia Penitenziaria: "L'agente è stato trasportato al Pronto Soccorso del Ruggi"

Ancora un episodio di violenza nella Casa Circondariale di Salerno a Fuorni che ha visto vittima un assistente della Polizia Penitenziaria. “Questa mattina – spiega il segretario del Sappe Emilio Fattorello – un detenuto straniero di origine albanese con posizione giuridica di definitivo per rapina ed altro e fine pena 2020, inscenando un azione di protesta per essere trasferito in un’altra sede ha aggredito violentemente un assistente della Polizia Penitenziaria in servizio presso la 1^ Sezione detentiva”.

 

“Il detenuto assegnato da circa un mese presso l’istituto di Fuorni , si è reso responsabile di numerosi atti violenti, tra cui diversi incendi dolosi. Lo stesso oggi ha continuato nel suo agire violento colpendo proditoriamente al volto ed al corpo l’assistente di servizio che ha dovuto far ricorso ad un ricovero urgente presso il Pronto Soccorso del Ruggi, ove i sanitari per le lesioni riscontrate gli hanno rilasciato una prognosi di circa 15 giorni salvo complicazioni con l’applicazione di un tutore al polso della mano destra”.

Il sindacato autonomo della Polizia Penitenziaria già da tempo denuncia il continuo verificarsi di eventi critici cruenti che compromettono la sicurezza dell’istituto e l’incolumità del personale.

Taste - Sapori mediterranei

Commenti

I commenti sono disabilitati.