Assistenza computer salerno e provincia

Delitto di Ravello, la perizia: “Patrizia Attruia è stata massacrata di botte”

Imputata per l'omicidio è Vincenza Dipino, presente al processo ieri mattina

Federica D'Ambro

568

E’ stata trovata morta nel suo appartamento di Ravello il 27 marzo 2015. Secondo la perizia, Patrizia Attruia, è stata ammazzata di botte a sangue freddo. Come rivelato dal quotidiano Il Mattino a smentire che le sia stata somministrata una forte dose di tranquillanti è stata la perizia del tossicologo Carmelo Furnari e del medico legale Giovanni Arcuri. Patrizia è stata uccisa di botte, a mani nude, forse con il solo ausilio di un corpo contundente come un bastone, ma neanche questo è certo. Per l’omicidio è imputata Vincenza Dipino, presente al processo, ieri mattina. Momenti di agitazione quando durante il processo l’imputata si è anche sentita male.

Assistenza computer salerno e provincia

Commenti

I commenti sono disabilitati.