Taste - Sapori Mediterranei

De Luca conferma: “Da domani negozi aperti, giovedì per bar e ristoranti”

Nell'ordinanza le linee guida da seguire, ecco cosa riapre in Campania domani 18 maggio. Resta l'obbligo della mascherina all'aperto

“Entro stasera sarà pubblicata l’ordinanza della Regione Campania che disciplina le riaperture previste dalla giornata di domani, lunedì 18 maggio”. Così il presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca che pubblica anche un rapido riassunto di cosa prevede l’ordinanza regionale:

- Per le attività commerciali, riaprono i “servizi alla persona” (parrucchieri, barbieri, centri estetici..), le attività commerciali al dettaglio, i bar (con servizio al banco, non ancora ai tavolini). La ristorazione ripartirà dal 21 maggio prossimo.
Riaprono musei, biblioteche, luoghi cultura.

-Per gli esercizi commerciali si autorizza e si raccomanda l’apertura dalle 7 alle 23, senza obbligo di chiusura domenicale.

-Per quanto riguarda le attività sportive è consentito il tennis e tutte le attività sportive con distanziamento di almeno due metri; anche circoli e associazioni sportive.

-Restano chiuse piscine e palestre fino al 25 maggio.

-Nell’ordinanza sono illustrate le linee guida da seguire.

-Si conferma l’obbligo della mascherina all’aperto.


 (CLICCA QUI) L’ORDINANZA COMPLETA 

Dal 18 maggio potranno aprire Barbieri e Parrucchieri e Centri estetici. Bar, anche al banco ma non ancora ai tavolini.

LE MESSE | Accessi contingentati, mascherine obbligatorie, no allo scambio del segno di pace ed attenzione a confessioni e comunioni.

Centri Commerciali e dei negozi cittadini al dettaglio. Mercati rionali limitatamente al settore alimentare. Commercio ambulante.

Dal 21 maggio | Ristoranti, Pizzerie e Pub. Come da Ordinanza regionale.

Dal 25 Maggio | Palestre, piscine, parchi acquatici e centri sportivi.

Dal 3 giugno | Ci si potrà spostare su tutto il territorio nazionale, tra una regione e l’altra. Sarà possibile muoversi liberamente su tutto il territorio nazionale, per viaggiare e per raggiungere hotel, b&b, resort o strutture ricettive.

MASCHERINA | Resta l’obbligo di utilizzo.

AUTOCERTIFICAZIONE | Non sarà più necessario utilizzare il modulo per spostarsi all’interno della propria Regione di residenza, ma solamente per spostarsi tra una regione e l’altra (per motivi di lavoro, salute, necessità).

SECONDA CASA | Si potrà andare nelle seconde case e si potrà soggiornare purché siano nella stessa regione di residenza.

AMICI | Oltre ai congiunti si potranno incontrare anche gli amici, senza limitazioni sul numero delle persone che si possono vedere contemporaneamente, ma resta il distanziamento e dunque la necessità di evitare assembramenti.

Obbligo di permanenza domiciliare per i soggetti con infezione respiratoria caratterizzata da febbre (maggiore di 37,5° c) con obbligo di contattare il proprio medico curante.

Manifestazioni pubbliche consentite solo in forma statica e con distanziamento sociale.

No Signal Service

Commenti

I commenti sono disabilitati.