Pizzeria Betra Salerno

Davide Moro a Gli Sportaccioni: “Alla Salernitana non gli manca nulla”

L'ex capitano granata si è detto fiducioso per il prosieguo della stagione

Durante la trasmissione “Gli Sportaccioni” in onda su Radio Bussola24 è intervenuto Davide Moro cercando di spiegare il momento difficile della Salernitana, facendo anche un paragone con lo scorso campionato.

“Sto seguendo momento dopo i pareggi la squadra ha sempre giocato a buoni livelli penso che sia mancata la fortuna anche se nel calcio non c’è in realtà , in tante occasioni sia mancato il risultato per la sfortuna, dovrebbe avere 4 punti in più, la squadra non stana dando male per quel che ho visto non ci sta tanto differenza con quella dell’anno scorso. Si vede il gioco anche se fa fatica con i risultati, la strada è lunga e sono fiducioso perché conosco i ragazzi.

Il mister sa lui come gestire e non sono io che deve dire, è esperto perchè comunque il suo passato lo conosciamo nel calcio; ci stanno questi momenti non positivi anche se ripeto gli manca qualche punto che ti fa vedere le cose i maniera diversa. Bisogna andare avanti e cercare di cogliere quei risultati positivi che la classifica si veda in maniera diversa, ora si possono fare calcoli ma sono fini a se stessi, con la vittoria è tutto più bello ma il campionato è lungo e la squadra ha potenzialità, ora non periodo positivo , ma ci son squadre che fan meno e si portano più punti a casa. Alla Salernitana non gli manca nulla, ma se alle prime avvisaglie ci si fa prendere può essere un problema, l’obiettivo minimo è la salvezza.

Odjer lo conosco per quel che ci ho giocato e fa tutti i reparti ovviamente quando la squadra fatica la fa anche lui, quando gira la squadra gira anche lui ha capacità tecniche sa impostare e sa interdire, nel calcio di oggi si trova basso e poi subito dopo si trova mezzala in alcuni fasi di gioco, non penso che la sua posizione possa avere dei problemi, non è tanto li a centrocampo. Lui può giocare in tutti i ruoli del centrocampo, quando uno è forte lo è in tutte le zone.

Il perché è difficile dirlo, i campionati son difficili tutti, quest’anno l’obiettivo è sempre prima la salvezza e poi pensare ad altro e per ora la salernitana ha avuto solo sfortuna e ci si aspetta magari qualcosa in più, ha gioco ma se la palla con il Pisa andava dentro si vedeva tutto diversamente. Siamo agli inizi e bisogna strare vicino alla squadra che tutti stanno lavorando per il suo bene, massima fiducia perché conosco tutti i ragazzi che giocano per l’amore della maglia e il mister sta cercando di dare la quadratura giusta”.

Sport1

Commenti

I commenti sono disabilitati.