Davanti la chiesa di New York con due taniche di benzina: arrestato Marc Lamparello

L'uomo era diretto in Italia, sarebbe dovuto partire il giorno dopo

saint-patrick

Oltre aSalerno

E’ stato arrestato due giorni fa a New York Marc Lamparello, 37 anni, con diversi precedenti, la Polizia lo ha fermato davanti la cattedrale della “Grande Mela”, la chiesa di Saint Patrick. Lamparello aveva con se due taniche di benzina e degli accendini. La Polizia statunitense ha fatto sapere che Lamparello era diretto in Italia, avrebbe dovuto prendere un aereo all’aeroporto di Newark giovedì pomeriggio, è stato bloccato la sera prima davanti la cattedrale. Tutto questo appena due giorni dopo quanto accaduto a Notre Dame. Lamparello, professore di filosfia, è stato fermato con l’accusa di tentato incendio doloso e la messa in pericolo della vita altrui ed effrazione. Sulle sue intenzioni indagano gli investigatori, agli agenti l’uomo ha dichiarato di essere rimasto senza benzina in auto e stava cercando di ritornare alla sua vettura ma ciò è stato smentito dai fatti, subito dopo il fermo. Secondo il dipartimento di polizia di New York “non sembra ci sia alcuna connessione con gruppi terroristici o che avesse motivazioni terroristiche”.

Commenti

I commenti sono disabilitati.