No Signal Service

Dal Vestuti con Ago a quella trasferta di Piacenza, l’ultima partita per Rocco Palladino

Ieri l'ultima gara in servizio per l'ispettore della Digos: "Quanti ricordi legati alla Salernitana, con i tifosi c'è sempre stato grande rispetto"

Sono 42 gli anni di servizio, innumerevoli gare, quasi impossibile contarle tutte ma lui se le ricorda bene. Rocco Palladino, ispettore della Digos, ieri all’Arechi è stata la sua ultima gara in servizio, tutto cominciato dal Vestuti. “La prima partita è stata lì, era l’anno della promozione con Agostino Di Bartolomei”. Racconta con emozione e soddisfazione Rocco Palladino, una serie di ricordi legati alla Salernitana e a tutto ciò che gira intorno al mondo granta, intenso, tremendo, il ricordo e la memoria di quel giorno nel maggio del 1999 quando era in servizio e accompagnò i tifosi granata sul treno in quella trasferta di Piacenza, l’ultima in serie A. Ciò che accadde è impossibile da cancellare e dimenticare per Rocco Palladino che conosceva anche i quattro ragazzi scomparsi. Successivamente fu anche premiato dal Questore e dal Prefetto di Salerno per le indagini svolte immediatamente dopo il rogo. Ieri una emozione particolare, Salernitana-Ascoli, la sua ultima gara prima di andare in pensione: “Voglio ringraziare i miei colleghi, così come i tifosi della Salernitana, gli ultras, con loro c’è sempre stato un rispetto reciproco durato negli anni”.

No Signal Service

Commenti

I commenti sono disabilitati.