Pizzeria Betra Salerno

Crocevia Liberati per rilanciarsi in trasferta

Maggior respiro in difesa nonostante l'assenza di Bernardini e Mantovani

Enzo Sica

Si cambia ancora in vista della partita di lunedì sera al Liberati di Terni contro le fere di Pochesci. Colantuono, dopo l’arrivo di Casasola dall’Alessandria, che si è anche allenato e che potrebbe esordire nel monday night vista anche l’indisponibilità di Mantovani, ha poche alternative anche se la disponibilità di Vitale (un ex con il dente avvelenato) con Tuia, Schiavi e Pucino potrebbero dare tranquillità al tecnico romano. Abbiamo tenuto fuori da questa lista Alessandro Bernardini, sempre più separato in casa, richiesto ora anche dall’Entella e che ha le valigie sull’uscio anche se il braccio di ferro con la società continua. E per il centrale, che si è rilanciato proprio in maglia granata, il problema esiste perché se non rinnova potrebbe mettere in difficoltà il reparto difensivo che aveva trovato stabilità proprio con il calciatore di Domodossola. Ma queste cose, nella settimana in cui si chiuderà, finalmente diciamo, la campagna di riparazione di gennaio per acquisti e trasferimenti, sono di secondaria importanza perché alle porte c’è questa gara contro una Ternana che è inguaiata in classifica e che ha chiesto ai propri tifosi di essere in forza presenti allo stadio lunedì sera per spingere la squadra di Pochesci ad una vittoria importante per il futuro. E’ chiaro che la Salernitana la pensa diversamente anche se le ultime due gare in Umbria sono state fatali negli ultimi due anni di B per la squadra granata. Colantuono non guarda al passato ma solo avanti. Sa che il crocevia Liberati è importante e, dunque, piazzare il colpo vorrebbe dire rilanciarsi anche in trasferta. Come è accaduto a Chiavari prima delle festività natalizie. Formazione ancora da studiare, dunque, ma il modulo sarà il solito 3-4-1-2. Infatti con un centrocampo robusto che riavrà Minala, Sprocati, Rossi e Palombi saranno in avanti pronti a mettere in difficoltà la retroguardia della Ternana. Sulle fasce Zito e Pucino, confermatissimi mentre le tre giornate di squalifica di Ricci sono un macigno per Colantuono anche se le alternative ci sono ed il tecnico romano le ha già provate in allenamento.

di Enzo Sica.

Sport1

Commenti

I commenti sono disabilitati.