Taste - Sapori Mediterranei

Crisi idrica a Salerno: ecco i consigli per non sprecare l’acqua

L'elenco dettato da Salerno Sistemi

admin

Un appello ai salernitani di non sprecare più acqua.

A farlo partire il sindaco Vincenzo Napoli e Salerno Sistemi divulgando pubblicamente 10 consigli utili per far si che non si abbiano sprechi eccessivi dell’acqua.

“L’inizio della stagione estiva ha determinato un significativo incremento dei consumi/fabbisogni idrici; la scarsa piovosità della stagione invernale ha causato un inevitabile abbassamento del livello delle sorgenti, riducendo la disponibilità di risorsa. Un attento e contenuto uso della risorsa da parte di tutti gli utenti potrebbe fornire un contributo importante per l’equilibrio tra disponibilità e fabbisogni. Si fa appello, dunque, alla sensibilità e al senso civico di tutti i cittadini” Ha dichiarato  il primo cittadino.

Ecco i dieci consigli per non sprecare l’acqua dettati da Salerno Sistemi:
1)Lava i denti e no il lavandino:: Apri il rubinetto solo per il tempo necessario quando ti lavi le mani o i denti o quando ti fai la barba. Rischi di buttare via litri e litri d’acqua preziosi.

2)Doccia o Vasca?: Fare il bagno magari in una vasca con l’idromassaggio è sicuramente rilassante. Ma ogni volta consumiamo almeno 150 litri d’acqua, mentre, facendo una doccia, se me consumano circa cinquanta, quindi la terza parte!

3)Auto bella ma con risparmio:Non tutti sanno che per il lavaggio dell’auto, utilizzando acqua corrente per circa 30 minuti , si arrivano a consumare più di centocinquantaq litri d’acqua. Raccogli circa 130 litri d’acqua che, ricordati è “potabile”!

4)Innaffia le piante con intelligenza: Il momento buono per innaffiare le piante è òa sera, quando il sole è calato. Non annaffiarle al pomeriggio quando la terra è ancora calda di sole e fa evaporare l’acqua. Un consiglio in più? Le piante del terrazzo possono essere annaffiate anche tramite l’acqua già utilizzata per lavare la frutta e la verdura.

5)Elettrodomestici, un risparmio a pieno carico: Utilizza lavatrici e lavastoviglie solo quando puoi riempirle con tutto il carico consentito.Questi elettrodomestici consumano per il lavaggio e per il risciacquo la stessa quantità d’acqua e di energia elettrica sia a metà sia a pieno carico.

6)Il risparmio ha scoperto l’acqua calda: I rubinetti sono spesso lontani dalla caldaia che produce l’acqua calda. Bisogna fai scorrere un bel po’ d’acqua prima che arrivi l’acqua attesa. Raccogli questa acqua ” inutile” in un recipiente e utilizzala al posto di un “tiro” di sciacquone o per lavare i pavimenti.

7)La bottiglia nella cassetta del WC: Sapevi che la cassetta dello sciacquone fa sciupare il 30% dell’acqua consumata complessivamente da una famiglia? Ogni volta che viene azionatya se ne vanno almeno 10 litri d’acqua. Puoi risparmiare ogni volta mezzo litro o anche litro da litro e mezzo (riempire per metà l’acqua in modo da stare mezzo sommerse).

8)Manutenzione preziosa: Fai riparare i rubinetti e lo sciacquone che gocciolano, una doccia dopo l’altra e, alla fine della giornata, possono perdersi decide di litri! E’ importante perciò non trascurare di far eseguire subito le dovute manutenzioni o riparazioni ogni volta che sono necessarie.

9)Acqua corrente, solo quando serve:Raccogli l’acqua in una vaschetta quando scoli la pastasciutta. Usala per il primo lavaggio di piatti, bicchieri, posate e pentole e risparmi oltre 1000 litri d’acqua in un anno!

10)Il risparmio nasce dal rubinetto: Applica ai tuoi rubinetti i “frangi-getto”.Sono semplici dispositivi che, miscelano acqua con aria, riducono notevolmente il consumo d’acqua.

No Signal Service

Commenti

I commenti sono disabilitati.