Pizzeria Betra Salerno

Cremonese, Baroni si affida all’attacco pesante per tornare alla vittoria

I grigiorossi hanno bisogno assolutamente dei tre punti per tornare a respirare

Luca Viscido

Se non è all’ultima spiaggia poco ci manca. La Cremonese di Marco Baroni domenica pomeriggio contro la squadra granata ha come obiettivo solo la vittoria. Troppi risultati altalenanti fino ad ora e poche vittorie sul gruppone. Sicuramente l’etichetta di società regina del mercato di serie B ha inciso e non poco sul rendimento della squadra, forse caricata di eccessive responsabilità.

Tanti i calciatori cambiati rispetto alla scorsa annata, giocatori di sicura affidabilità per la categoria che però fino adesso non hanno reso e che a lungo andare con l’assimilazione di schemi e indicazioni tattiche mostreranno le loro qualità.

Tra i vari nomi all’interno della rosa spiccano quelli dei due numeri nove Ciofani e Ceravolo, i quali però hanno giocato poco assieme essendo due prime punte molto simili e sia Rastelli prima che Baroni adesso hanno preferito affiancargli una seconda punta più mobile come Palombi (ex della sfida).

La crisi della squadra grigiorossa è rappresentata soprattutto nei numeri, tant’è che è una delle formazioni meno prolifiche dell’intero torneo cadetto con soli 8 goal segnati. Contro la Salernitana Baroni dovrebbe affidarsi al consueto 3-5-2.

In porta Agazzi. I tre difensori dovrebbero essere Claiton centrale il quale sostituirà lo squalificato Caracciolo, Ravanelli sul centro destra e Bianchetti sul centro sinistra. Il centrocampo a cinque dovrebbe essere composto da Mogos a destra, Migliore sul lato opposto, Arini mezzala destra con Gustafson a dettare i tempi e Valzania mezzala sinistra. In avanti il solo Ceravolo è sicuro di una maglia mentre Ciofani e Palombi sono in ballottaggio, con il primo leggermente favorito.

Sport1

Commenti

I commenti sono disabilitati.