Taste - Sapori Mediterranei

Costiera Amalfitana, la maggior parte delle guide turistiche sono “abusive”

A denunciare quanto accade è Pietro Melziade, presidente dell’Associazione Guide turistiche Campania

Federica D'Ambro

E’ boom di guide turistiche abusive in Costiera Amalfitana. A denunciare quanto accade è Pietro Melziade, presidente dell’Associazione Guide turistiche Campania.
“Su 100 servizi di visite guidate in Costa d’Amalfi, 95 vengono effettuate da personale non abilitato, che si presta ad ogni sorta di abuso. L’anno scorso ad Amalfi sono stati effettuati dei controlli e i vigili hanno fermato e multato circa 15 soggetti per esercizio abusivo della professione, persone che non avevano nessun titolo per accompagnare i turisti”
Queste le sue parole al quotidiano La Città oggi in edicola.

Melziade, inoltre spiega e avverte che “le guide abilitate, a parte avere un tesserino con i dati personali, espongono un distintivo o badge che ne contraddistingue l’autorizzazione ad esercitare. Gli abusivi esercitano abusivamente l’attività con tariffe ben al di sotto di quelle fissate dalla normativa”.

No Signal Service

Commenti

I commenti sono disabilitati.