Assistenza computer salerno e provincia

Contrabbando di sigarette, sequestrate 9 tonnellate di “bionde”: 2 arresti

La merce che arrivava dalla Romania "toccava" anche il porto di Salerno e dallo scalo salernitano doveva partire il carico per la Libia

Un valore complessivo vicino ai 2 milioni di euro, ben 9 tonnellate di sigarette di contrabbando sono state sequestrate dalla Guardia di Finanza di Napoli con 2 persone arrestate. Una operazione che tocca anche Salerno dove la merce arrivava in un container al porto dalla Romania e poi partiva proprio dallo scalo di Salerno verso la Libia, al porto di Misurata. Come accertato  per il trasporto delle sigarette dalla Romania all’Italia l’organizzazione aveva predisposto un container “clone”, ovvero identico nella forma e nel colore a quello originale fornito dalla compagnia di spedizione e cautelato con sigilli contraffatti, successivi approfondimenti investigativi hanno consentito di accertare che il container segnalato, contenente un carico di sigarette destinato in territorio libico, si sarebbe dovuto imbarcare il giorno successivo dal porto di Salerno. I finanzieri hanno intercettato il container sospetto su strada seguendo il percorso fino al luogo di destinazione che non era il porto di Salerno ma un deposito commerciale a Capodichino. Dal deposito, anziché il container contenente le sigarette, usciva il container originale carico di merce fasulla dirigendosi verso il porto di Salerno.

Assistenza computer salerno e provincia

Commenti

I commenti sono disabilitati.