Scarpe per bambini - Millepiedi

Continua il tour “Concerti d’estate” domani la musica popolare suona a Cetara

La musica tradizionale irlandese, il tango argentino, le serenate messicane, i saltarelli medioevali e le melodie paraguaiane, la tradizionale tarantella napoletana, risuoneranno grazie alle vibrazioni delle arpe, l’ingresso al concerto è libero

Federica D'Ambro

Dove e quando

20/07/2016

Piazza San Francesco, Cetara

Domani (mercoledì 20 luglio), alle ore 21, i “Concerti d’estate di Villa Guariglia” proseguono il loro tour 2016 e fanno tappa a Cetara, precisamente in piazza San Francesco, con l’”An Arperc”, l’ensemble nata tra le aule del Conservatorio “San Pietro a Majella” di Napoli nell’autunno del 2004, che propone un viaggio musicale attraverso le tradizioni popolari di numerosi paesi. La location (dal porto a piazza San Francesco) è variata per motivi organizzativi.

La musica tradizionale irlandese, il tango argentino, le serenate messicane, i saltarelli medioevali e le melodie paraguaiane, così come la tradizionale tarantella napoletana, risuoneranno grazie alle vibrazioni delle arpe di Adriana Cioffi (arpa classica), Antonella Labriola (arpa celtica), Gianluca Rovinello (arpa classica, oud) e delle percussioni di Pasquale Benincasa. L’ingresso al concerto è libero.
Tredici sono i pezzi in scaletta. Ad aprire il concerto sarà l’aria per arpa celtica del compositore irlandese Turlough O’Carolan, “Ramble to Cashel”, dedicata alla splendida rocca di Cashel, un castello del sud dell’Irlanda ancor oggi perfettamente conservatosi. Domani sera si ascolterà anche un’antica melodia scozzese riportata alla luce dall’arpista bretone Alan Stivell negli anni ’70, Gaelic Waltz. Immancabile sarà l’omaggio all’Italia ed ovviamente al Mezzogiorno con le tarantelle cilentane e salentine di origine popolare. Dalle Tarantelle di Colliano alla Pizzicarella, passando per la tarantella partenopea. La tammurriata, “arpisticamente” reinterpretata, sarà quella di A’ Cantina e zi Teresa.

I “concerti d’estate di Villa Guariglia in tour” sono organizzati in collaborazione con la Provincia di Salerno, il Comune di Salerno, il Comune di Baronissi, il Comune di Cava de’ Tirreni, il Comune di Cetara, l’Ept, la Fondazione Cassa di Risparmio Salernitana, la Coldiretti-Campagna Amica e l’Associazione Amici dei Concerti di Villa Guariglia e con il patrocinio morale del Consiglio Regionale della Campania. Si conferma anche quest’anno l’importante sodalizio con il Conservatorio di Musica “Giuseppe Martucci” di Salerno.

Matterello - Pizzeria a salerno

Commenti

I commenti sono disabilitati.