Taste - Sapori Mediterranei

Conte scandisce i tempi della ripartenza: “Dal 25 aprono le palestre, il 15 giugno cinema e teatri”

Ora toccherà a De Luca "seguire" o modificare le linee guida date dal Governo, ad oggi l'unica differenza resta il posticipo nell'apertura per ristorazione e lidi

“Dal 18 maggio riapriranno i negozi di vendita al dettaglio, le attività di cura alla persona, i ristoranti, i bar, le gelaterie, i pub”. Così il presidente del Consiglio Giuseppe Conte anche se, in Campania, De Luca ha già avvisato i cittadini che nel caso delle attività di ristorazione e lidi l’apertura è prevista per giovedì 21 maggio, dando maggior margine di preparazione alle attività. Conte infatti ha precisato: “A condizione, però, che le regioni accertino che la curva epidemiologica sia sotto controllo ed agiscano per mantenere il tutto in sicurezza. Lo stesso vale per gli stabilimenti balneari e le celebrazioni liturgiche. Il 18 riprendono anche gli allenamenti per gli sport di squadra e riaprono i musei. Per quanto riguarda palestre e piscine, invece, l’apertura è prevista dal 25 maggio. Dal 15 giugno potranno invece riaprire cinema, teatri e tutto il ventaglio di offerte varie per i bambini a carattere ludico ricreativo”.

“Raccomandiamo di portare sempre la mascherina, di indossarla sempre al chiuso, e anche all’aperto se c’è il rischio o l’impossibilità di rispettare le distanze” ha ricordato Conte, in Campania ricordiamo vige l’obbligo di mascherina, sempre, anche all’aperto.

“Abbiamo ultimato il Dpcm con le norme attuative, affrontiamo la fase 2 con la voglia di ricominciare, ma con prudenza. I dati delle curve epidemiologiche sono incoraggianti, siamo nelle condizioni di attraversare questa fase con fiducia e senso di responsabilità. Stiamo affrontando un rischio calcolato, con la consapevolezza che la curva epidemiologica possa tornare a salire. La vita e la salute dei cittadini restano valori non negoziabili ma dobbiamo declinarli diversamente, altrimenti non potremo mai ripartire fino al vaccino, cosa che non possiamo permetterci”.

No Signal Service

Commenti

I commenti sono disabilitati.