Assistenza computer salerno e provincia

Confiscati beni per 4 milioni di euro a Monsignor Scarano

Quattro milioni sequestrati in parte da un conto corrente Unicredit, quattro immobili, un box auto e due autovetture

Federica D'Ambro

Quattro milioni di euro di beni saranno confiscati a monsignor Nunzio Scarano. È quanto deciso dai giudici della sezione Misure di prevenzione del tribunale di Salerno i quali hanno parzialmente accolto la richiesta del sostituto procuratore Elena Guarino. Queste le parole del quotidiano Il Mattino questa mattina in edicola. Tali beni erano già stati sequestrati dai militari nel 2014 quando Scarano fu arrestato su disposizione del gip di Salerno con l’accusa, in questa circostanza, di riciclaggio. A distanza di tre anni saranno 4 milioni confiscati dalle tasche del Monsignore. Dal conto corrente della Unicredit di via della Conciliazione, sul quale vi sono 800mila euro e tutti i beni accumulati dal 2006 al 2012. Ovvero, quattro immobili: un appartamento a via Tanagro del valore di 325mila euro ma acquistato a 72mila euro, un box in via Porta Rotese, un ulteriore appartamento di otto vani attiguo a quello in via Romualdo Guarna, una porzione di appartamento sito a Salerno, in via Largo Santoro Faiella composto da 5 vani. Due auto, una Mercedes classe A 180 CDI e una Volkswagen Caddy.
Dalle indagini della Guardia di Finanza è evidente che il Monsignor Scarano ha condotto uno stile di vita incompatibili con il suo stipendio di sacerdote.

Assistenza computer salerno e provincia

Commenti

I commenti sono disabilitati.