Taste - Sapori Mediterranei

Concerto di Tiziano Ferro, assessore De Maio: “Afflusso ordinato, superato prova importante”

L'assessore alla Mobilità del Comune di Salerno ha analizzato punto per punto la gestione dell'evento dichiarandosi soddisfatto

In ordine alle dinamiche correlate al concerto di Tiziano Ferro che, mercoledì sera, ha richiamato circa 35mila spettatori all’interno dello stadio Arechi di Salerno, l’assessore alla Mobilità Mimmo De Maio esprime soddisfazione “per la gestione dell’evento da parte della Polizia municipale”.
Punto per punto, spiega.
Aree di sosta – “Per questioni di ordine pubblico tutti i parcheggi al servizio dello stadio erano stati interdetti dalla Questura-Prefettura. Ciò ha determinato una diversa organizzazione delle aree di sosta gestite, in gran parte individuate nella zona del pip-nautico. Sull’altro fronte è stato deciso di impiegare decine di navette del Cstp-Bus Italia in collegamento diretto tra il centro città e lo stadio e viceversa (riproponendo il collaudato modello-Luci d’Artista) e di potenziare le corse della metropolitana. L’afflusso è stato ordinato e disciplinato”.
Polizia municipale – “Abbiamo avuto in servizio 60 agenti di polizia municipale fino alle ore 24. Successivamente – e fino alle ore 1.30 – dieci agenti, tra cui due tenenti, hanno controllato il deflusso. Al termine del concerto i circa 35 mila spettatori nel giro di pochi minuti si sono riversati all’esterno ed il sistema di mobilità, fisiologicamente, ha risentito della contemporanea presenza di auto e di pedoni. I vigili erano comunque dislocati nei punti strategici tanto che non si sono registrati episodi rilevanti per l’ordine pubblico”.
De Maio conclude: “Ai soliti polemici del giorno dopo, dico che Salerno ha superato una prova importante: mi sento di ringraziare in particolare il Comando di Polizia municipale anche per il lavoro di ripristino della legalità effettuato nei paraggi dello stadio, laddove è stata sequestrata merce abusiva di vario genere, mettendo fine a comportamenti illegali. Con la Questura ed i Carabinieri collaboreremo per individuare quei parcheggiatori abusivi che, seppur lontano dall’Arechi, hanno macchiato l’immagine di una giornata di festa”.
No Signal Service

Commenti

I commenti sono disabilitati.