Taste - Sapori Mediterranei

Comune contro vigili, in un anno 4815 giorni di assenza

"La situazione al momento è molto critica e si è maggiormente aggravata da un numero esagerato di assenze dal servizio", scrive su Facebook il sindaco Enzo Napoli

Federica D'Ambro

Continua la bufera tra il Comune e vigili urbani di Salerno. Dopo le accuse dei sindacati, che da due settimane imputano all’amministrazione comunale di aver avviato procedure di visita di commissione medica con costi che si aggirano tra i 50 e i 60mila euro, ieri è arrivata da Palazzo di Città una dura presa di posizione che prende di mira le troppe assenze dei caschi bianchi.
“La situazione al momento è molto critica e si è maggiormente aggravata da un numero esagerato di assenze dal servizio”, scrive su Facebook il sindaco Enzo Napoli.
Come scrive il quotidiano Il Mattino, ai vigili vengono contestate 4.815 giornate di assenza dal servizio, che costano al Comune ben 467mila euro.

Solo riferendosi ai dipendenti dichiarati parzialmente abili, nel 2016, si contano 419 giorni di assenze per cure termali e 825 giorni per malattie. Ma il numero delle assenze sale se ci si riferisce a tutti gli agenti del comando di via Dei Carrari: solo per malattie si contano 2.816 giorni di assenze, sono invece 188 i giorni di permessi sindacali e 140 i giorni di assemblee sindacali; mentre le assenze per infortuni sul lavoro ammontano a 427 giorni.

No Signal Service

Commenti

I commenti sono disabilitati.