Taste - Sapori Mediterranei

Coltivava cannabis a Vessa di Cava, scoperta piantagione dalla Polizia

Due recinti, piante e un concime chimico, tutto sequestrato

maltrattamenti lesioni

l'operazione operazione asalerno post

Nella mattinata odierna gli agenti della Polizia di Stato del Commissariato di Pubblica Sicurezza di Cava de’ Tirreni – Sezione Anticrimine – hanno deferito all’Autorità Giudiziaria, per il reato di coltivazione di piante di cannabis indica, un uomo, D.M.G. allevatore cavese di anni 57, con piccoli precedenti contro la persona ed il patrimonio. Gli Agenti, con un’attività info-investigativa accertavano la presenza in un terreno in località Vessa, nel comune di Cava de’ Tirreni, all’interno di una recinzione rudimentale, della presenza di piante di stupefacente. In particolare, gli Agenti del Commissariato con una perquisizione hanno rinvenuto tre piante di cannabis indica appena irrorate, delle quali due di altezza di m 2,30 circa ed una dell’altezza di cm 90 circa. Inoltre, nel secondo recinto è stato anche trovato, nascosto sotto una grossa radice, un involucro di carta contenente concime chimico in grani di colore bianco. Le piante ed il concime chimico rinvenuti sono state sradicate e sottoposte a sequestro. L’esame al narcotest da parte della Polizia Scientifica ha accertato la tipologia dello stupefacente. Sono in corso ulteriori indagini da parte degli agenti del Commissariato di Cava de’ Tirreni volte ad individuare e reprimere il fenomeno delle coltivazioni illegali di piante da cui si ricavano sostanze stupefacenti.

cannabis

No Signal Service

Commenti

I commenti sono disabilitati.