Pizzeria Betra Salerno

Colloquio rifiutato: calciatori presi di mira dai tifosi

Parole dure contro Pestrin, Coda e Strakosha. Incitato Torrente

Roberta Sironi

822

L’atteso faccia a faccia tra tifosi e calciatori non c’è stato. Al termine dell’allenamento la squadra ha negato di confrontarsi coi circa trenta supporters assiepati all’esterno del campo Volpe. Il team manager Avallone ha poi spiegato che i calciatori sono disponibili al confronto soltanto in caso di partecipazione di tutti i rappresentanti del tifo. Eppure gli ultras presenti avrebbero voluto parlare con la squadra per capire i motivi che hanno portato ad inanellare le tre sconfitte consecutive in campionato ed incitare i calciatori a dare il massimo per la casacca granata. Il confronto negato invece non ha fatto altro che inasprire il malcontento ed i toni della polemica. La presenza delle forze dell’ordine ha garantito la sicurezza però parole dure sono volate all’indirizzo dei calciatori all’uscita dagli spogliatoi. “Vergognatevi” e “tirate fuori gli attributi” sono soltanto alcune delle parole grosse volate contro i granata. I più colpiti sono stati Pestrin, Coda e Strakosha, bloccati nelle rispettive auto dai tifosi all’uscita dell’impianto sportivo. Incitamenti, invece, ci sono stati per il tecnico Torrente.

Sport1

Commenti

I commenti sono disabilitati.