Pizzeria Betra Salerno

Colantuono: “Ce la possiamo giocare con tutte.. la regola è palla a terra e giocare”

Il tecnico sorride in conferenza stampa e analizza il match

“Eh si, in panchina soffro..”

Racconta così la sua Salernitana-Verona Stefano Colantuono, in sala stampa il tecnico granata può finalmente sorridere e analizzare con i tre punti in tasca il match: “E’ stata una buona partita, a conferma che non siamo dei brocchi cosi come non eravamo fenomeni col Padova. Volevamo riprenderci dopo il punto in due partite e premiare i tifosi che non erano felici dopo Benevento e percio la squadra era un po’ nervosa. Ce la possiamo giocare con tutti anche perche abbiamo perso solo quella gara fino adesso”. Ha proseguito il mister granata: “Giocavamo contro una squadra molto alta, potevamo andare in vantaggio dopo 30 secondi, abbiamo avuto altre situazioni e concesso pochissimo al Verona: solo un disimpegno sbagliato nostro con Matos e poi carambola su parata alla fine di Micai, ha fatto un miracolo. Loro hanno palleggiato di più ma noi abbiamo fatto la nostra partita, dobbiamo lavorare con grande impegno e serenità, rimanere equilibrati, vivremo altre di queste giornate e alcune meno brillanti. Abbiamo esasperato il giro palla, qualche volta sono addirittura partiti in contropiede. Sicuramente non abbiamo giocato come con l’Ascoli, non voglio i lanci lunghi. La regola è palla a terra e giocare, senza regalare niente a nessuno. Il campionato è lungo, ci saranno altre giornate come questa, ci saranno partite meno brillanti e altri incidenti, la strada fino a maggio è lunghissima e se ne vedranno tante. Ci tenevamo a fare una bella prestazione s’era creato clima troppo esasperato, a questa squadra posso rimproverare solo quarto d’ora di Benevento dove siamo usciti a livello di atteggiamento”.

Sport1

Commenti

I commenti sono disabilitati.