Taste - Sapori Mediterranei

Cocaina proveniente dall’Honduras, tre arresti a Salerno: s’indaga

Il viaggio della cocaina è iniziato in Spagna con una donna incaricata di portare gli ovuli in Italia, un passo falso della donna è costato l'arresto a tre persone

Federica D'Ambro

Nelle piazze di spaccio salernitane sta tornando la cocaina. La stessa proviene dall’Honduras. Come rivelato dal quotidiano Il Mattino, i finanzieri del Gico hanno arrestato tre persone: una 45enne dell’Honduras, una cubana 42enne e un uomo di San Valentino Torio. I tre sono stati trovati, con un chilo e duecento grammi di cocaina purissima, nei pressi della stazione ferroviaria di Salerno.
Un viaggio iniziato in Spagna, con la honduregna Francisca Juana Funez che si è imbarcata su un aereo con destinazione Fiumicino, con gli ovuli di cocaina in valigia. Passo falso per la donna, per i finanzieri, che controllano gli scali internazionali, è stato semplice trovare la sostanza stupefacente una volta atterrata a Roma martedì sera.
Quella stessa sera, Francisca Juana Funez ha raccontato tutto quello che sapeva ai finanzieri. I suoi racconti hanno portato le indagini fino a Salerno dove Francisca Funez aveva appuntamento con Vincenzo Sabatino, con precedenti specifici nell’ambito del clan Greco-Principale.

Si tratta di traffico internazionale di droga, e le indagini dei finanzieri continuano, per capire chi c’è dietro quell’incontro alla stazione ferroviaria di Salerno.

No Signal Service

Commenti

I commenti sono disabilitati.