Pizzeria Betra Salerno

Cittadella-Salernitana, contro ogni tabù

Venturato si affida alla coppia Luppi-Diaw. Salernitana che ritrova la difesa titolare, in avanti Djuric e Giannetti

Carmine Raiola

Le probabili formazioni

CITTADELLA (4-3-1-2):

Paleari; Ghiringhelli, Perticone, Adorni, Benedetti. Vita, Iori, Branca; D’Urso; Diaw, Luppi.

All. Venturato

 

SALERNITANA (3-5-2): 

Micai; Karo, Migliorini, Jaroszynsky; Lombardi, Akpa Akpro, Di Tacchio, Kiyine, Cicerelli; Giannetti, Djuric.

All. Ventura

                                                                          Il match

Si prospetta una partita molto interessante, quella che tra poche ore vedrà impegnate Cittadella e Salernitana. I veneti sono tra le formazioni più attrezzate dell’intera Serie B, come dimostra anche il 2 posto in classifica a pari punti con Pordenone, Crotone e Perugia. Gli uomini di Venturato, sono attualmente a quota 22 punti viste le sei vittorie ed i quattro pareggi e le altrettante sconfitte.  Nell’ultimo match di campionato, il Cittadella ha pareggiato per 1-1 nello scontro diretto contro il Crotone, riuscendo a pareggiare in extremis a quattro minuti dalla fine (87′) grazie a Davide Luppi, subentrato dalla panchina.

Anche per il match contro la Salernitana, i veneti dovrebbero schierarsi con il 4-3-1-2, modulo che Venturato ha scelto già in 13 occasioni, ad eccezione solo della partita contro la Cremonese nella quale il trainer dei granata optò per il 4-3-3.

In porta Paleari, sulla destra Ghiringhelli e sulla sinistra Benedetti, la coppia centrale dovrebbe essere formata dall’ex Perticone ( in ballottaggio con Frare) ed Adorni. In mediana capitan Iori, che ai suoi lati avrà ( a meno di cambiamenti dell’ultimo minuto) Vita sul centro-destra e Branca sul centro-sinistra. La coppia offensiva dovrebbe essere composta da Luppi e Diaw, alle cui spalle potrebbe esserci D’Urso. Capitolo Salernitana.

Gli uomini di mister Ventura, arrivano al match del Tombolato con la voglia di ritrovare la vittoria in trasferta dopo quattro sconfitte consecutive lontano da Salerno. Dal Cittadella, Di Tacchio e compagni sono distanti solo di tre lunghezze, a quota 19 punti ed occupano attualmente l’undicesimo posto in graduatoria. Per il match di quest’oggi, sarà confermato nuovamente il consueto 3-5-2 ma ci saranno alcuni cambiamenti ed alcuni ritorni, rispetto alla partita contro l’Ascoli di sabato scorso.

A difendere la porta, l’inamovibile Micai che dinanzi a se avrà il terzetto difensivo titolare formato da Karo a destra, Migliorini al centro e Jaroszynsky a sinistra. A centrocampo ecco le novità, sicuri di partire dal primo minuto sono Lombardi sulla fascia destra, Akpa Akpro interno anch’egli di destra e Di Tacchio in mediana, per il versante sinistro c’è un ballottaggio tra Kiyine e Maistro come mezz’ala e Lopez e Cicerelli come esterno, a spuntarla dovrebbero essere il marocchino e l’ex Foggia che, quindi, potrebbero conquistare una maglia da titolare. In attacco la coppia Djuric-Giannetti, stesso duo che al “Picchi” di Livorno ha regalato alla Salernitana la sua ultima vittoria in trasferta.

Lamin Jallow e Gondo, quindi, dovrebbero partire inizialmente dalla panchina, poichè il gambiano ha rimediato una botta al ginocchio e l’ivoriano in settimana ha dovuto fare i conti con la febbre. Saranno circa 267 gli aficionados che seguiranno gli uomini di mister Ventura in questa trasferta veneta. Quello del Tombolato, sarà dunque un test importante per entrambe le compagini, le quali sono alla ricerca di punti importanti in chiave classifica.

Sport1

Commenti

I commenti sono disabilitati.