No Signal Service

Cinque gruppi dietro uno striscione unico in trasferta

La decisione e la nota unitaria con la firma dei gruppi

TifosiBenSal (26)

SALERNO:
Il nostro modo di esistere ha un unico comune denominatore, il motivo che ci sostiene e ci dà la forza di affrontare sacrifici, delusioni, repressione ma che ci regala anche gioie e sensazioni indescrivibili. Per quanto ogni gruppo abbia la sua identità e il proprio modo di essere, abbiamo tutti lo stesso senso di appartenenza, un unico grande amore per il colore Granata e per la città che esso rappresenta: SALERNO.
Ed è per questo motivo che, dalla partita di Verona con il Chievo, ci identificheremo, in trasferta, in un unico striscione che rappresenta ciò per cui esistiamo: SALERNO.
Lo striscione SALERNO rappresenta un’idea, un unico modo di intendere l’ESSERE ULTRAS come punto di riferimento per la curva per la città. Senza interessi, senza compromessi e senza inutili e sterili protagonismi che non portano a nulla.
E, chiunque si senta allo stesso modo rappresentato dalla città che amiamo, può stringersi dietro lo striscione, perché gli ultras sono una casa aperta a tutti.
Nell’anno in cui ricorre il decennale della scomparsa di Carmine Rinaldi, IL SIBERIANO, che più di tutti ha incarnato l’essere ultras ed il sentire ultras è un atto dovuto e sentito.
Tra l’altro è il nostro modo di vivere la Salernitana, lo stile tramandato di padre in figlio…Vivere Ultrà per amare SALERNO! Appunto…..

Nuova Guardia, Nucleo Storico, Frangia Kaotika, IGUS, Prigionieri di una Fede

No Signal Service

Commenti

I commenti sono disabilitati.