Assistenza computer salerno e provincia

Cilentano in Romania per riconquistare l’ex, rivale in amore gli taglia la testa

Omicidio shock a Vama in Romania, il 65enne di Ascea è stato ucciso con un coltello da cucina

Federica D'Ambro

Va in Romania per ricongiungersi con la sua ex fidanzata. Al suo arrivo però, quello che doveva essere un finale a lieto fine ha lasciato tutti senza parole. E’ la storia di Antonino Sessa, 65enne di Ascea che è stato ucciso nei giorni scorsi a Vama, in Romania, dall’attuale fidanzato della sua ex. Secondo una prima ricostruzione Antonino si era innamorato di una donna rumena, quando lei viveva in Italia. Successivamente alla loro storia d’amore, la donna ha scelto di tornare in Romania. Dopo poco Antonino non ha sopportato la sua assenza, ed è tornato in Romania, probabilmente con l’intento di portare la donna via con se. Come si legge sul quotidiano La Città, al suo arrivo a Vama però, l’amata non era sola, era in compagnia di un altro uomo. Il litigio tra i due è sembrato inevitabile.
Le modalità dell’aggressione però, sono discutibile. Secondo quanto dichiarato l’attuale fidanzato della donna è sceso in strada armato di un coltello da cucina. Lo stesso coltello con cui ha tagliato la testa al 65enne cilentano. I vicini di casa hanno allertato le forze dell’ordine del posto, che hanno trovato il corpo del cilentano dilaniato e arresto l’aggressore.
La salma del 65enne di Ascea è stata posta sotto sequestro per un eventuale esame autoptico. Solo in seguito il corpo sarà portato in Italia. Sul caso sta indagando l‘Interpol in collaborazione con i Carabinieri della Compagnia di Vallo della Lucania e la Polizia della Romania.

Assistenza computer salerno e provincia

Commenti

I commenti sono disabilitati.