Pizzeria Betra Salerno

Ciciretti-Beretta in avanti, il patron dell’Ascoli: “Salernitana forte ma alla nostra portata”

La squadra di Vivarini a lavoro per il match di sabato, Ninkovic dietro le punte

troiano

ASCOLI | Ha avuto modo di preparare a lungo il match contro i granata l’Ascoli di Vivarini che è intenzionato a confermare il suo 4-3-1-2. Nella mattinata di ieri è tornato in gruppo Sidy Keba Coly, così come Matteo Ardemagni che proprio a Salerno come molti ricordano fu trasportato d’urgenza in ospedale, l’attaccante sicuramente salterà anche la gara con i granata e continua a sottoporsi alle terapie per recuperare. Allenamento a parte in casa picchio per Casarini e l’ex Laverone, così come per il centrocampista Michele Troiano. Non hanno preso parte all’ultimo allenamento, quello nella giornata di ieri, il neo arrivato Amato Ciciretti e il portiere Vanja Milinkovic-Savic, entrambi con la febbre. Non c’era in gruppo anche Frattesi, convocato così come Andrè Anderson per lo stage della Nazionale Under 20 guidata da Paolo Nicolato. Nonostante i decimi di febbre il fratello del ben più quotato centrocampista della Lazio, Milinkovic-Savic, dovrebbe essere tra i pali per il match di sabato. Davanti a lui la difesa composta da Brosco e Valentini al centro, Laverone a destra e ballottaggio fra D’Elia e Rubin. Centrocampo diga con Addae, Troiano e Cavion, davanti a loro sulla trequarti agirà Ninkovic che già ha fatto male ai granata all’andata. In avanti la coppia dovrebbe essere Beretta-Ciciretti.

“Per sabato dobbiamo alzare tensione e responsabilità. Al Del Duca arriva la Salernitana, una squadra forte che si è ulteriormente rinforzata, sarà una partita difficile. Ma con la giusta concentrazione è una sfida alla nostra portata, servirà il 110% di chi scenderà in campo”. Ha dichiarato a Picenotime.it il patron dell’Ascoli Massimo Pulcinelli.

 

Sport1

Commenti

I commenti sono disabilitati.