No Signal Service

Chiesa di San Giorgio, si “aprono” le porte di un tesoro salernitano

Pronte iniziative atte a promuovere il recupero della chiesa barocca nel centro storico della città

Dove e quando

22/11/2015 - 22/11/2015

via Duomo - Chiesa di San Giorgio

Questa domenica l’associazione “Amici della Chiesa di San Giorgio”, darà il via alle iniziative atte a promuovere il recupero e la salvaguardia di quella che è considerata come la chiesa barocca più bella e ricca della città di Salerno. Come prima tappa, le professoresse Angela Amato e Patrizia Paolillo, terranno un concerto di musica classica, per violino e pianoforte su composizioni di Hendel e Mozart. Lo scopo è quello di raccogliere fondi destinati al recupero delle opere d’arte e alla manutenzione del tempio stesso. Altri importanti obiettivi sono: il ripristino del sistema elettromeccanico di apertura delle botole che celano un tesoro ignoto a molti salernitani, l’antico tempio risalente al VII secolo. E le campane del 1800 che versano in uno stato di abbandono, e non funzionanti da molti decenni. L’appuntamento dunque presso la Chiesa di San Giorgio in via Duomo, domenica 22 novembre alle 18:30. L’ingresso sarà libero.

De Angelis - Grafica e stampa

Commenti

I commenti sono disabilitati.