Taste - Sapori mediterranei

Chiede il biglietto sul bus, lei lo aggredisce: “controllore” in ospedale a Salerno

La rabbia dei sindacalisti: "Bisogna intervenire.."

“Le organizzazioni sindacali con sommo rammarico, nonostante il progetto messo in campo da parte di Busitalia Campania sul tema della sicurezza avvalendosi della vigilanza privata, sono costrette a denunciare l’ennesimo atto di violenza perpetrato ai danni di un lavoratore”. Comincia così la nota dei rappresentanti sindacali Filt Cgil Arpino, Fit Cisl Monetta e Uil Trasporti D’Amato.

Aggredito verificatore sul bus

“Ieri pomeriggio verso le 16:50 sulla linea 12, una viaggiatrice sprovvista di titolo di viaggio, ha minacciato ed aggredito il verificatore, il quale è dovuto recarsi nell’immediato al nosocomio, ricorrendo alle cure mediche. Questo è solo l’ultimo episodio di una serie di aggressioni che il personale è costretto a subire durante l’attività di guida e di controllo titoli di viaggio. Episodi che si verificano sempre più frequenti sulle ultime corse delle linee 2 (Salerno-Sordina), 8 (Salerno-Battipaglia) e linea 10 (Salerno – Mercato San Severino)”.

“Ciò premesso, le scriventi ritengono che sul piano della sicurezza sia opportuno assumere urgenti e necessarie misure cautelative, per cui chiedono a S.E. il Prefetto di Salerno di convocare un’urgente e specifica riunione con le Forze dell’Ordine, il Comune di Salerno, i vertici Aziendali e le scriventi organizzazioni sindacali, per affrontare con seria determinazione questo problema, mettendo in campo atti e decisioni concrete necessarie alla salvaguardia di chi svolge un servizio di pubblica utilità e di chi ne fruisce”.

Taste - Sapori mediterranei

Commenti

I commenti sono disabilitati.