Taste - Sapori Mediterranei

Cerbottana e spintoni in piazza Sant’Agostino, branco di ragazzini lo manda al Pronto Soccorso

La denuncia del 91enne: "Non avevo fatto niente.. servono delle telecamere"

E’ accaduto tutto la sera di venerdì 20 ottobre, in piazza Sant’Agostino, così parte la denuncia del signor Arturo Amendolara, medico 91enne che ha raccontato quanto successo al quotidiano La Città, oggi in edicola. Una “bravata” da parte di un giovanissimo, forse 12enne o anche meno, che poteva trasformarsi in tragedia. Il signor Amendolara, infatti, camminava attraversando piazza Sant’Agostino insieme alla moglie e una sua familiare quando è stato colpito da un pallino con una cerbottana all’altezza dell’occhio sinistro. L’uomo si bloccò, raccontando come stesse cercando di reagire all’accaduto ma prima di avere una qualsiasi reazione dice di essere stato spinto a terra da questi ragazzini che abitualmente giocano in piazza con il pallone. Amendolara cadde a peso morto, battendo il naso e tutto il viso. Perse diverso sangue, sul posto arrivò una ambulanza del 118 e partì la corsa al pronto soccorso del Ruggi. Sempre sul quotidiano La Città, Amendolara racconta di aver sporto denuncia e spiega che quella piazza da tempo è occupata stabilmente da ragazzini che giocano a pallone in modo pericoloso, usando gli archi come porta senza nessuna cura e rispetto verso i passanti.

“Sono fermamente convinto del fatto che occorra maggiore attenzione. Le telecamere di videosorveglianza sono indispensabili. Non si capisce perché la nostra amministrazione spenda milioni di euro per lo show delle Luci d’artista, se poi non riesce a garantire la sicurezza dei suoi cittadini. Non pretendiamo di avere un vigile dedicato, perché sappiamo che sarebbe impossibile, ma un occhio elettronico che funga da deterrente è indispensabile, visto che non è la prima volta che si verificano queste bravate immotivate che potrebbero avere conseguenze molto più gravi”.

Ha dichiarato Arturo Amendolara.

No Signal Service

Commenti

I commenti sono disabilitati.