Taste - Sapori mediterranei

“C’era una volta… la Befana” domani all’accademia Alfonso Grassi

Una serata di musica, tradizioni natalizie, arte, con ingresso gratuito, e una raccolta fondi per un progetto di solidarietà in Nigeria

Federica D'Ambro

Domani sera (mercoledì 6 gennaio 2016), alle 18.30, il salotto dell’Accademia Internazionale d’Arte e Cultura “Alfonso Grassi” di Salerno ospiterà il tradizionale appuntamento con “C’era una volta…la Befana”, una serata da trascorrere tra poesia, musica, racconti, giochi di società ed un mercatino della solidarietà.
Ad esibirsi domani sera saranno i cantautori Luigi Cerra e Vincenzo Pagliara, Rossella Criscuolo (voce) e Vincenzo Merola (violino). L’ingresso è libero. Domani sera, inoltre, si potrà visitare la collettiva d’arte natalizia abbinata alla Mostra in esposizione a Palazzo Sant’Agostino a Salerno, sede della Provincia, ed in allestimento fino al prossimo 12 gennaio.
Come ogni anno l’Accademia di via Porta Elina, presieduta da Raffaella Grassi, organizza nel giorno dell’Epifania un momento dedicato alle arti ma che al tempo stesso permette di raccogliere fondi a sostegno del progetto di solidarietà in corso ad Ihittokwe in Nigeria. Da tempo l’Accademia promuove iniziative solidali come ad esempio la costruzione della scuola ad Ibamba, progettata dal salernitano Carmelo Pizzolante e che oggi è una realtà. A far da ponte con l’Africa è don Andrea Vede, sacerdote salernitano che ha speso anni della sua vita in Africa contribuendo alla costruzione di villaggi in grado di offrire alla popolazione del luogo tutti i servizi necessari alla vita comune(dalla costruzione di un pozzo ad una scuola).
“L’impegno per questo 2016 per gli amici dell’Accademia – spiega Raffaella Grassi – è quello di costruire ad Ihittokwe, in Nigeria, un collegio femminile, intitolato a mio padre Alfonso. Per lui l’arte era importante ma essere al fianco dei più deboli ha sempre rappresentato un motivo di vita. Oggi, con queste iniziative portiamo avanti un suo sogno, trasformando i momenti d’arte in un’occasione di solidarietà”.

Taste - Sapori mediterranei

Commenti

I commenti sono disabilitati.