Assistenza computer salerno e provincia

Centro d’accoglienza per migranti a Ogliara, Gallo: “Nessuna ufficialità”

Domenica mattina la prima conferenza pragmatica per discutere dei problemi quotidiani che vivino i residenti e commerciani nelle zone collinari della città

Federica D'Ambro

Una conferenza pragmatica per dare risposte concrete e speranze ai residenti dei rioni collinari di Salerno. E’ questo l’obiettivo dell’incontro che si è svolto domenica mattina presso il salone del circolo Santa Maria Ogliara. Una prima conferenza, che non sarà di certo l’ultima, fortemente voluta dal consigliere comunale Leonardo Gallo. Questa mattina hanno partecipato all’incontro con i residenti di Matierno, Ogliara e altre località dell’area comunale, gli assessori al Bilancio e alle Politiche Giovanili, Roberto De Luca e Mariarita Giordano, i consiglieri Alessandro Ferrara, Antonio Carbonaro, Gianpaolo Lambiase, Paky Memoli, Fabio Polverino, Veronica Mondany, Massimiliano Natella, Sara Petrone, Pietro Damiano Stasi e Giuseppe Ventura.

“Questa amministrazione comunale, conscia del profondo divario tra centro e periferia, è compatta nell’intento di riqualificare la zona collinare. C’è bisogno che siano i cittadini stessi a non vedere più differenze con le aree collinari della città. L’amministrazione deve garantire certezze anche ad altre zone che non siano solo il centro storico”.

Sicurezza, igiene, ordine pubblico, gestione del verde pubblico, trasporti e sport sono alcune delle questioni affrontate. Riqualificazione di intere aree e sanificazione. Il sabato e la domenica i trasporti sono quasi del tutto inesistenti. Il verde pubblico cresce senza essere curato e, non essendoci i marciapiedi, le persone camminano in strada con il rischio di essere investite. Non c’è sicurezza, visti i continui furti che avvengono quotidianamente. Le scuole si stanno spopolando, gli alunni sono sempre di meno. Igiene e sporcizia, ormani, forse non si notano neanche più, visti gli evidenti problemi. Con i consiglieri giunti ad Ogliara per parlare con residente, associazioni e commercianti, c’è stato un dialogo pacifico ed intellettualmente onesto. Le persone hanno elencato i loro problemi, i rappresentati comunali hanno risposto.
Il consigliere Gallo ha voluto anche chiarire e risponde ad alcune voci sul possibile centro d’accoglienza di migranti al plesso di Sant’Angelo ad Ogliara. Voci che avevano creato non pochi dissenzi tra i residenti. Voci che non sono state ufficializzate e che saranno oggetto di verifica dello stesso consigliere.

“Non c’è alcuna ufficialità circa la possibilità che si stia pensando al plesso di Sant’Angelo di Ogliara per realizzarvi un centro di accoglienza per migranti. Approfondirò la questione e chiederò formalmente alla Prefettura di Salerno e all’Amministrazione comunale di esprimersi al riguardo dando poi conto alle comunità dellacittà collinare. Sicuramente può essere una possibilità perchè il plesso in questione è abbastanza grande da ospitarli ma non da farli vivere con dignità. Non essendoci mezzi di trasporto o di svago, per i migranti, qualsiasi essi siano, sarebbe più una prigione che un centro. Inoltre, non mi sembra giusto escludere queste persone nelle periferie. Nonostante questo chiederò informazioni maggiori a chi di competenza”.

Assistenza computer salerno e provincia

Commenti

I commenti sono disabilitati.