Taste - Sapori Mediterranei

Centri per l’impiego nel Salernitano, salvati i livelli occupazionali

L'annuncio del segretario Angelo De Angelis: "lavoratori inseriti nella convenzione tra Regione e Ministero del Lavoro"

“Il personale dei Centri per l’Impiego è stato finalmente inserito nel “portale mobilità” per essere oggetto della Convenzione tra Regione Campania e Ministero del Lavoro” Ad annunciarlo il segretario generale della Cgil Angelo De Angelis che continua: 

“Atto importantissimo per la fase di “traghettamento” verso la soluzione definitiva, che resta ancora aperta tra le ipotesi Agenzia, Regione o altro. La Convenzione produrrà gli importanti effetti di natura prettamente finanziaria con la copertura dei salari a partire dal 1° gennaio 2016, con un importo di 17 milioni di euro a carico del Governo ed 8 milioni di euro a carico della Regione Campania.

Per quanto già a conoscenza di questa organizzazione sindacale, è possibile anticipare che la Regione procederà ad un vero e proprio “riordino” dei Centri per l’Impiego, definendo un “Sistema Welfare”, insieme agli Ambiti Sociali di Zona, che prevede il mantenimento di tutti e 12 i Centri per l’Impiego della Provincia di Salerno.
Questi si intrecceranno con i Centri di Orientamento Professionale e con gli Sportelli di Prossimità nei singoli Comuni per intercettare e prendere in carico giovani, disoccupati, fuoriusciti dal lavoro, eccetera – prosegue De Angelis – 
La Regione Campania,sempre per quanto a conoscenza di questa organizzazione sindacale, dovrebbe approvare la Delibera nella seduta di Giunta Regionale del 16 dicembre prossimo e successivamente firmare la Convenzione succitata con il Ministero del Lavoro”.

No Signal Service

Commenti

I commenti sono disabilitati.