Taste - Sapori mediterranei

Cava, tutti alla fattoria didattica

Inaugurata stamattina, giovedì 16 maggio, la quarta edizione de “La Fattoria Didattica”, che si terrà fino a sabato 18 maggio, dalle ore 10 alle ore 19, lungo la storica e panoramica stradina di via Canale, un percorso alla scoperta del mondo dei cortili contadini, tra i coniglietti, anatroccoli, pulcini, api, lumachine, cagnolini, pony e tanti altri piccoli animali, le erbe aromatiche, l’antica arte della filatura delle corde, della pizza, ma anche del recupero e restauro di oggetti e con attenzione anche al sociale.

Al taglio del nastro del Sindaco Vincenzo Servalli con Annalaura Ferrara, curatrice della fattoria, erano presenti il parroco don Lorenzo Benincasa, che ha impartito la Santa benedizione, il presidente del Consiglio comunale, Lorena Iuliano, gli assessori Antonella Garofalo, Nunzio Senatore e Armando Lamberti. La Fattoria intende promuovere la cultura dell’ambiente e del rispetto degli animali, affinché si recuperi il rapporto con la natura, i suoi cicli, i prodotti e gli animali dell’aia.

“La conoscenza dell’ ecosistema cui viviamo – afferma il Sindaco Servalli – di questi ambienti che ancora possiamo ritrovare tra le nostre colline, dove si allevano animali, si coltiva e si produce ciò che si mangia, è diventata necessaria e fondamentale per le nuove generazioni che, senza demonizzare la tecnologia, devono riscoprire la bellezza delle piccole cose che si trovano facendo una passeggiata tra i nostri boschi, della vita contadina, fatta di semplicità e genuinità, in tutti i sensi. Con questa iniziativa vogliamo appunta sensibilizzare i bambini, ma anche ricordare agli adulti l’importanza della natura e di certi usi che rischiamo veramente di perdere per sempre”.

Diverse le novità della quarta edizione. Dal laboratorio del pizzaiolo, offerto dalla pizzeria “Nonna Nannina”, a quello del casaro, offerto dal caseificio “Stella”, che spiegherà i primi procedimenti nella lavorazione dei latticini, allo stand offerto dall’associazione “Casa Mia Onlus Dopo di Noi” che farà seminare delle piantine, direttamente, ai bimbi, a quello del miele offerto da “La Bottega delle Api”, alla lavorazione dello spago del Museo di Arte Contadina con Filippo Gigantino, a quella del legno offerto dalla Cooperativa La Fenice e Il Germoglio. Sarà presente anche uno stand dei volontari del canile municipale, per promuovere la cultura dell’adozione di cani e gatti in cerca di casa e dell’associazione Keles che si occupa di ippoterapia. Tutti i laboratori sono gratuiti e i bambini potranno parteciparvi dalle ore 10 alle 13. I tre giorni saranno arricchiti anche dall’animazione delle ragazze di Rosso Coccinella.

Taste - Sapori mediterranei

Commenti

I commenti sono disabilitati.