Assistenza computer salerno e provincia

Castelnuovo Cilento, impianto di compostaggio: chiesto vertice al Comune per il progetto

Gigi Vicinanza replica al sindaco Eros Lamaida. “Bene le rassicurazioni per il territorio, ora dalle parole si passi ai fatti"

Vigilanza massima sull’impianto di compostaggio che si costruirà a Castelnuovo Cilento. A chiederlo è Gigi Vicinanza, sindacalista della Cisal provinciale, che così replica alle dichiarazioni del sindaco Eros Lamaida rilasciate qualche giorno fa e in cui ha confermato la realizzazione della struttura. “Prendo atto delle parole del primo cittadino di Castelnuovo Cilento, l’unico al momento che si è assunto una responsabilità di tale portata. Ma oltre le dichiarazioni adesso ci aspettiamo di vedere fatti concreti”. Vicinanza, che aveva contestato il progetto qualche mese fa, ora attende di capire concretamente come sarà sviluppato il nuovo impianto.

“Lamaida assicura che l’impianto sarà a impatto zero, senza pericoli per la salute e che darà lavoro. Inoltre, sarà lontano dal centro abitato e sarà servito da un svincolo ex novo della Cilentana con pochi mezzi che percorreranno il territorio. Se tutto questo fosse confermato si tratterebbe di una vera opportunità di sviluppo capace di creare lavoro per i tanti giovani del territorio”, ha continuato Vicinanza. “Ecco perché mi aspetto di essere convocato dal sindaco di Castelnuovo Cilento per parlare con lui delle tecnologie che saranno adottate nell’impianto e soprattutto come intende vigilare sull’opera nel futuro. Ribadisco che oltre le parole ora serve vedere i fatti. Personalmente, non sono mai stato contro a priori e non lo sarò nemmeno ora”.

Assistenza computer salerno e provincia

Commenti

I commenti sono disabilitati.