Taste - Sapori Mediterranei

Caso sull’indifferenziato, gruppo Oltre a Napoli: “Si cambi rotta”

“Il primo cittadino – scrivono i consiglieri di Oltre - non può in modo chiaramente strumentale e populistico attaccare in maniera indiscriminata le forze dell’ordine per la questione dei controlli sul fenomeno dei sacchi dell’indifferenziata".

Marco Rarità

“La città di Salerno – in ambito ambientale – negli anni addietro aveva raggiunto ottimi livelli per quanto attiene alla raccolta differenziata, diventando una delle realtà più virtuose nel panorama nazionale”. Si legge nella nota del gruppo consiliare Oltre. “Ma dal 2016 in poi – con l’attuale amministrazione Napoli – ha imboccato una pericolosa discesa che ha portato via via il territorio comunale a trasformarsi radicalmente: il livello di pulizia è bassissimo, la stessa raccolta differenziata vive una fasi di regresso in termini di quantitativi di rifiuti recuperati e destinati a nuova vita. In più si è aggiunto questo deprecabile fenomeno dell’apertura dei sacchi dell’indifferenziata il lunedì sera, cosa che rende i nostri marciapiedi delle discariche a cielo aperto”.

Il gruppo consiliare “Oltre” – composto dai consiglieri Antonio D’Alessio, Leonardo Gallo, Corrado Naddeo, Nico Mazzeo, Donato Pessolano e Giuseppe Ventura – stigmatizza con forza le accuse pronunciate dal sindaco Enzo Napoli su alcuni organi d’informazione contro le forze dell’ordine sulla questione dei controlli.

“Il primo cittadino – scrivono i consiglieri di Oltre – non può in modo chiaramente strumentale e populistico attaccare in maniera indiscriminata le forze dell’ordine per la questione dei controlli sul fenomeno dei sacchi dell’indifferenziata. Alle forze dell’ordine tutte deve andare il plauso dell’amministrazione e di tutta la cittadinanza per gli enormi sforzi fatti ogni giorno ed in particolare da quando viviamo nell’era Covid.

In più, per quanto attiene le attività degli agenti di Polizia Municipale, invece di impiegare tempo prezioso per criticare i mancati controlli, il sindaco Napoli cambiasse decisamente rotta, indirizzando Palazzo di Città verso una gestione sana e razionale del sistema di raccolta differenziata, potenziando e sostenendo la Polizia Municipale, anche con dei fondi ad hoc per recuperare il servizio 21-01 e coprire quella fascia oraria dove si verifica – tra l’altro – il fenomeno della vandalizzazione dei sacchetti dell’indifferenziata”.

No Signal Service

Commenti

I commenti sono disabilitati.