Assistenza computer salerno e provincia

Caso Soget, l’opposizione scrive al magistrato Cantone

La richiesta di verificare la legittimità di concessione del servizio

Marco Rarità

Verificare la legittimità della concessione del servizio tra Comune di Salerno e Soget, è la richiesta inviata al presidente dell’autorità nazionale anticorruzione Raffaele Cantone dai consiglieri comunali dell’opposizione a Palazzo di Città. In una nota, sottoscritta da Roberto Celano, Raffaele Adinolfi, Nobile Viviano, Giuseppe Zitarosa e Antonio Cammarota, viene ribadito dai consiglieri il pensiero che la Soget sia stata favorita per una proroga contrattuale sino al dicembre 2015.

«È stata una attività oppressiva e poco elastica dell’ente concessionario, lo abbiamo sempre denunciato e le risposte dell’amministrazione sono solo una serie di ovvietà. Volevano “vendere” per concessione ciò che è già previsto dalla norma, nessuna novità – ha dichiarato Roberto Celano –  L’ente concessionario per noi non ha nessuna responsabilità mentre le responsabilità sono del mandante, in questo caso il Comune di Salerno.

Vogliamo mettere alla prova l’ex sindaco De Luca, abbiamo evidenziato che nel contratto tra il Comune e la Soget ci sono evidenti illegittimità. Il contratto viene stipulato come se fosse un appalto di servizio ma non lo è, è una concessione di servizi regolamentata da altri articoli che non danno possibilità alle parti di alcuna estensione di proroga dei contratti – ha proseguito Celano – Questo contratto con la Soget, invece, è stato soggetto di estensione e proroga, tutto illegittimo. Ad Avellino per una analoga situazione l’amministrazione è stata costretta a una revoca con l’ente concessionario, noi chiediamo tutto questo al Comune di Salerno».

Assistenza computer salerno e provincia

Commenti

I commenti sono disabilitati.