Taste - Sapori Mediterranei

Accoglienza migranti, il Prefetto riunisce 65 comuni salernitani

Il piano sull'accoglienza dei migranti del prefetto prevede tre stranieri ogni 1000 abitanti, lavori socialmente utili e integrazione

Federica D'Ambro

Il prefetto di Salerno, Salvatore Malfi, ha convocato ieri in Prefettura 65 sindaci dei comuni Salernitani, per affrontare la questione sull’accoglienza dei migranti. Obiettivo della riunione: accompagnare e sostenere quei comuni che ospitano un gran numero di migranti sul proprio territorio. La questione migranti al prefetto di Salerno sin dai suoi primi discorsi è stata molto chiara. Fondamentale è incentivare il lavoro, creare dei progetti di accoglienza e integrazione per tutti coloro decidano di restare sul territorio salernitano. Ieri, infatti, il prefetto ha chiesto sostegno e collaborazione verso il progetto SPRAR, sistema di protezione richiedenti asilo e rifugiati. Ai comuni che accetteranno e si adegueranno al progetto sarà applicato un tetto di 3 migranti ogni 1000 abitanti. In cambio di ospitalità e accoglienza i migranti dovranno essere impegnati in lavori socialmente utili.
Presenti in riunione anche il presidente dell’Anci di Salerno, Domenico Tuccillo e Andrea Maurenzi, responsabile del piano d’azione sui migranti nei piccoli comuni.
Il prefetto ha anche assicurato sostegno per gli enti locali e la massima sicurezza ai comuni che aderiranno.

No Signal Service

Commenti

I commenti sono disabilitati.