Taste - Sapori mediterranei

Caso Luci d’Artista, ecco cosa contestano i francesi: “C’è conflitto di interessi”

Come è noto il colosso transalpino ha invocato la revoca dell'assegnazione del bando e il risarcimento danni

E’ stata notificata l’impugnativa per la revoca dell’assegnazione del bando di Luci d’Artista, con un risarcimento danni richiesto, da parte della società francese Blachere Illumination contro la Iren di Torino e il Comune di Salerno. Come si legge sul quotidiano Il Mattino, oggi in edicola, l’impugnativa è composta da 30 pagine: “La Blachere, multinazionale con sede legale in Francia, invoca «l’annullamento – previa concessione delle misure cautelari – della determina dirigenziale n.3332 del 28 luglio 2017 con la quale veniva approvato l’esito della gara per il triennio 2017-2020 del programma Luci d’Artista, di tutti gli atti collegati al bando stesso”. Secondo il colosso francese emerge un conflitto di interessi con la Iren inserita indirettamente nel capitale della holding partecipata del Comune di Salerno Salerno Energia Vendite, anche per questo vengono contestate tre delibere dove in assise veniva approvato il progetto di fusione per incorporare la Gea Commerciale in Salerno Energia Vendite Spa. La Gea Commerciale, infatti, è una società interamente partecipata da Iren Mercato Spa.

Taste - Sapori mediterranei

Commenti

I commenti sono disabilitati.