Taste - Sapori mediterranei

Caso al Pronto Soccorso, dal Ruggi: “Nessuno è stato parcheggiato..”

La direzione dell'ospedale di via San Leonardo su quanto denunciato in mattinata.

La risposta dell’azienda ospedaliera San Giovanni di Dio e Ruggi d’Aragona su quanto denunciato questa mattina da un cittadino salernitano (Clicca qui per leggere l’articolo).

“In merito all’articolo “Mio padre parcheggiato in pronto soccorso con una ischemia”, l’AOU San Giovanni di Dio e Ruggi d’Aragona di Salerno sottolinea che il paziente dal momento dell’accesso, avvenuto alle ore 13,00 di ieri 10 aprile, non è rimasto “parcheggiato”, ma ha eseguito uno specifico percorso assistenziale che ha previsto l’esecuzione di una Tac, tre visite neurologiche per la valutazione progressiva, un elettrocardiogramma, tutti gli accertamenti diagnostici generici e specialistici per poter addivenire alla una diagnosi che potesse consentire il ricovero nel reparto appropriato. Questa mattina, al termine dell’iter diagnostico, il paziente è stato ricoverato in neurologia. Sottolineando che durante tutto il periodo di ricovero presso la sala Codici Gialli del Pronto Soccorso del Ruggi il paziente è stato tenuto sotto stretta osservazione, così come avviene per tutti i pazienti in attesa di trasferimento, si sottolinea che il percorso valutativo si è concluso in meno di 24 ore. Si sottolinea, inoltre, che anche la figura del Bed manager risulta impropriamente tirata in ballo considerato che il ruolo di questa figura professionale non è quello di intromettersi nei percorsi diagnostici stabiliti dai medici del Pronto Soccorso e necessari alla valutazione degli eventuali successivi ricoveri”.

Taste - Sapori mediterranei

Commenti

I commenti sono disabilitati.