Pizzeria Betra Salerno

Casasola la “chiave” per Karamoko Cissè, sul piatto anche il terzino Eguelfi

Carmine Raiola

Ancora presto per tuffarsi nel mercato, la Salernitana sonda, guarda ma non affonda, si avanza infatti per priorità. Prima cedere. Così sul piatto i 34 contratti in dote, tagli previsti soprattutto a centrocampo dove sono i primi al “gate” di uscita Moses Odjer, Signorelli e Bellomo. Mentre per il primo non mancano le offerte, ultima e più insistente quella della Virtus Entella, per gli altri sarà più complesso, anche perchè da tanto e troppo tempo non vedono il campo con continuità. Un altro a partire sarà Palumbo che rientrerà quasi certamente alla Samp, i doriani sono i proprietari del cartellino. Ma facciamo un passo indietro, per quanto riguarda la cessione di Odjer, dal ghanese la Salernitana vorrebbe quantomeno “monetizzare”, non svendere il calciatore che fino a un anno e mezzo fa aveva tutt’altra considerazione in cadetteria. Molti aspetti legati ai movimenti di mercato saranno analizzati nelle prossime ore dove è previsto un summit tra Fabiani e Angelo Gregucci. Il tecnico sicuramente chiederà qualche soluzione diversa in avanti, sterile fin qui il rendimento degli attaccanti. Anche qui, però. per vedere entrare qualcosa dovrà uscire e il primo in lista per richieste sembra essere Lamin Jallow. Il ragazzo di Banjul interessa al Pescara, contatti diretti tramite l’agente e il Chievo. Con i clivensi parlerà la società granata per stabilire se ci sono o meno le condizioni di proseguire con il rapporto, in atto un prestito con obbligo di riscatto ma solo in caso di promozione in serie A. Timido approccio anche da parte del Carpi, con Castori che non ha mai nascosto di apprezzare il gambiano, funzionale al suo tipo di gioco.

La chiave per l’attaccante in entrata potrebbe essere Casasola, il laterale argentino piace al Verona, l’Hellas lo vuole a tutti i costi e sarebbe pronta a mettere sul piatto Karamoko Cissè.

L’attaccante scuola Dea non è un gran realizzatore, ha trovato poco spazio nel suo ritorno con i gialloblù, solo cinque presenze senza mai andare a segno, lo scorso anno a Bari quattro reti con 33 presenze. Il suo anno più importante senza dubbio a Benevento dove segna sempre 4 reti in 30 presenze, playoff compresi, e vive poi solo la prima parte della stagione in A con 2 presenze ad agosto. Come contropartita per Casasola potrebbe esserci anche il terzino sinistro Fabio Eguelfi, 23 anni, già al terzo campionato in B dopo le esperienze a Vercelli e Cesena. Sulla sinistra però potrebbe uscire anche Vitale.

 

Sport1

Commenti

I commenti sono disabilitati.