Pizzeria Betra Salerno

A casa della capolista, precedente da incubo lo scorso anno

Le gare al Barbera, prima “Favorita”

Enzo Sica

32 Espulsione Vitale

Riprende dopo 19 giorni di stop il campionato di serie B. E il primo incontro della prima giornata di ritorno ed è subito gara di prima fascia tra Palermo e Salernitana al Barbera. Primo posto in classifica per i rosanero, metà classifica per i granata. Dunque gara ad alto rischio soprattutto per la squadra di Gregucci che in attesa di rinforzi nel mercato di riparazione di gennaio proverà sul terreno siciliano di mettere il bastone tra le ruote alla squadra di Stellone. Ed i precedenti in terra siciliana non è che siano tra i migliori per la Salernitana. Infatti in 21 incontri finora disputati ci sono state ben nove vittorie del Palermo, otto pareggi e solo quattro vittorie della Salernitana. Sembra un abisso ma se si vede lo score delle gare giocate tra rosanero e granata si evince che sono state gare tirate, decise quasi sul filo di lana. I tifosi della Salernitana che nell’anticipo di venerdì sera all’ex Favorita saranno in tanti (molti anche del Salerno club 2010 di cui è presidente Salvatore Orilia) ricordano soprattutto la gara della stagione 2004-2005. In panchina Stefano Pioli, squadra rocciosa che vinse alla Favorita con i gol di Bogdani e Bombardini sovvertendo nettamente il pronostico che la vedeva sfavorita. Fu quello l’ultimo acuto in terra sicula, sono trascorsi ben 15 anni e la speranza, magari, che ci possa essere anche la quinta vittoria nell’anticipo è davvero tanta. Basta anche un pizzico di fortuna che può sovvertire i pronostici e colmare lo score di ben tredici punti di differenza (a favore dei padroni di casa…) che passa tra le due squadre in questo momento.

Sport1

Commenti

I commenti sono disabilitati.