Pizzeria Betra Salerno

Carpi-Salernitana: Matchday Programme

In digitale un classico del calcio britannico: le probabili formazioni, il protagonista, attenti a lui

Carmine Raiola

PROBABILI FORMAZIONI

Partiamo dai padroni di casa. La formazione di mister Castori dovrebbe partire con il 4-4-1-1. Dopo essere stato fermo ai box, potrebbe ritornare il portiere Serraiocco il quale è in ballottaggio con Piscitelli per difendere la porta carpigiana. In difesa, Poli e Buongiorno dovrebbero essere i due centrali mentre sulle fasce Pachonik e Pezzi. A centrocampo il quartetto che potrebbe essere composto da Di Noia, Piscitella, Jelenic e Sabbione, con quest’ultimo che dovrebbe essere lo schermo dinanzi alla difesa. Dietro all’unica punta Arrighini, potrebbe esserci Concas.       La Salernitana, come detto in settimana, dovrebbe ritornare al 3-5-2. In porta Micai, difesa a tre composta da Mantovani, Schiavi e Perticone, quest’ultimo in vantaggio su Gigliotti nel ballottaggio per una maglia da titolare. Sulle fasce dovrebbero esserci Casasola (all’ultimo probabilmente preferito ancora a Djavan Anderson) a destra e Vitale a sinistra. Confermato in mediana Di Tacchio, che ai suoi lati avrà Akpa-Akpro ed Andrea Mazzarani che avrà licenza di inserirsi nella trequarti. In avanti Djuric e Jallow, con il bosniaco che ritorna titolare dopo alcune partite in cui è stata almeno inizialmente relegato in panchina.

CARPI (4-4-1-1): Serraiocco; Pezzi, Buongiorno, Poli, Pachonik; Di Noia, Piscitella, Jelenic, Sabbione; Concas; Arrighini. All. Castori

SALERNITANA ( 3-5-2): Micai; Mantovani, Schiavi, Perticone; Casasola, Mazzarani, Di Tacchio, Akpa-Akpro,Vitale; Jallow, Djuric. All. Colantuono

C09B09E0-C87E-473C-BE83-714954E92B90

 IL PROTAGONISTA

Uno degli uomini chiamati ad una grande prestazione è Lamin Jallow. La freccia del Gambia, infatti, contro il Brescia ha deluso e per questo contro i romagnoli cerca il riscatto. In attacco, come detto in precedenza, ritrova Milan Djuric con cui ha giocato le prime partite della stagione, salvo poi cambiare partner visto il buon periodo di forma di Riccardo Bocalon. Attualmente Jallow è a quota 1 gol in campionato, quello contro il Verona e per questo motivo uno degli obiettivi del gambiano nella partita odierna è proprio quello di migliorare il suo score.

Salernitana33

OCCHIO A LUI

L’uomo a cui la difesa granata dovrà fare  molta attenzione è Andrea Arrighini. Il centravanti del Carpi è già noto alla Salernitana poichè quando vestiva la maglia del Pontedera l’ariete biancorosso ha spesso punito i granata, esempi sono la doppietta nel match del 2012 oppure il gol nella vittoria della squadra toscana all’Arechi nel settembre 2013. Arrighini è un giocatore molto duttile in quanto può giocare sia come punta centrale ma anche come ala destra o seconda punta. Attualmente è a quota 1 rete in campionato, siglata nel pareggio per 1-1 contro il Brescia. Dunque, proprio come il già citato Jallow, vorrà anche lui aggiornare la casella dei gol.

arrighini-andrea-cittadella

Sport1

Commenti

I commenti sono disabilitati.