Assistenza computer salerno e provincia

Carenza di personale, difficoltà al pronto soccorso del Ruggi

Tornano le problematiche legate alla riorganizzazione, ieri circa 20 pazienti stazionavano in barella in attesa del trasferimento in reparto

Ieri, al pronto soccorso del Ruggi, erano di nuovo una ventina i pazienti che stazionavano in barella in attesa del trasferimento in reparto. Come si legge sul quotidiano Il Mattino, oggi in edicola, la situazione è tornata ad essere difficile dopo la tregua determinata dagli interventi tampone resisi necessari dall’emergenza accessi di inizio gennaio, che provocò il blocco delle ambulanze esterne al reparto dell’azienda ospedaliera, oltre allo stop anche dei ricoveri in elezione, con l’attivazione dell’Unità di crisi per la gestione dei posti letto. Ad aggravare la situazione, poi, ci si mette ora anche la scadenza dei 6 mesi di tirocinio del primo gruppo di 50 operatori socio-sanitari provenienti da Garanzia giovani, a cui va ad aggiungersi il mancato bando per il reclutamento del secondo gruppo di 50, che potrebbe determinare, già a partire dalla prossima settimana, un seria difficoltà per la composizione degli orari di servizio.

La carenza di personale, che ha reso necessario anche l’adozione di un piano di riorganizzazione dei servizi e dell’offerta, con l’accorpamento di alcuni reparti, è stata determinata, come è noto, dall’entrata in vigore della direttiva europea sul blocco dei maxi-turni per medici e infermieri, che ha finito con l’inguaiare soprattutto tutte le aziende delle regioni già interessate da carenze di dipendenti, aggravate dal blocco dei turn-over, che ha reso difficile l’organizzazione della turnistica.

Assistenza computer salerno e provincia

Commenti

I commenti sono disabilitati.