Taste - Sapori mediterranei

Carcere di Fuorni, torna dietro le sbarre a 88 anni

La situazione del sovraffollamento della casa circondariale secondo i radicali salernitani

Federica D'Ambro

Torna dietro le sbarre a 88 anni Pasquale Rocco, per evasione dai domiciliari. Sfocia la questione dei radicali salernitani che hanno perlustrato la casa circondariale di Fuorni.
“Non capisco il senso di farlo restare dietro le sbarre – dichiara Donato Salzano – visto che è anche malato”.
Un carcere che ha la capienza legale di 280 posti, ha attualmente 422 detenuti all’interno. Tra questi ci sono 50 donne e 372 uomini, di cui 13 in regime di semilibertà, 170 sono in attesa di giudizio, mentre, 248 stanno scontando una condanna definitiva.
Sono i numeri del carcere di Fuorni, emersi in seguito alla visita dei radicali salernitani, capitanati da Donato Salzano, che ha perlustrato il penitenziario assieme al consigliere regionale Enzo Maraio e allo psichiatra Antonio D’Urso. La delegazione ha esaminato le problematiche del carcere e si è fatta portatrice delle richieste dei detenuti che, il più delle volte, non hanno voce.

Taste - Sapori mediterranei

Commenti

I commenti sono disabilitati.