Taste - Sapori Mediterranei

Canili del Comune di Salerno, Dante Santoro presenta una interrogazione al sindaco

"Situazione inaccettabile, numero esiguo di dipendenti impegnati dalla società che gestisce per 800 cani costretti a vivere di stenti e sofferenze" le parole del consigliere

Il consigliere di Giovani salernitani Dante Santoro ha provveduto lunedì mattina a protocollare un’interrogazione al sindaco Enzo Napoli e agli uffici competenti per sollecitare l’amministrazione comunale ad impegnarsi per risolvere la situazione che si è creata all’interno del canile collocato a Monte di Eboli. “La situazione dei canili del Comune di Salerno è inaccettabile – ha sottolineato Santoro  – Ho presentato interrogazione al sindaco, assessore e dirigenti per avere delucidazioni sulle condizioni precarie dei canili, sia a Fuorni che a Monte di Eboli, e del numero esiguo di dipendenti impegnato dalla società che gestisce i canili e che si trova a far fonte a 800 poveri cani costretti a vivere un inverno di stenti e sofferenze. Oltre all’azione politica grazie alla sensibilità di tanti cittadini in queste ore consegneremo coperte, cibo ed altro utile alla sopravvivenza dei poveri animali. Con l’operazione fiato sul collo monitoriamo la situazione e lavoreremo per ripristinare condizioni decorose e necessarie in un paese civile”.

No Signal Service

Commenti

I commenti sono disabilitati.