Taste - Sapori Mediterranei

Il cammino del corpo di San Matteo, oggi i fedeli in Cattedrale

Nell’atrio del Duomo si concluderà “L’infiorata di San Matteo”, i fedeli, attraversando il passaggio della Porta Santa, porteranno in dono fiori fino alle 19, quando ci sarà il Solenne Pontificale con l’arcivescovo Luigi Moretti

Federica D'Ambro

Oggi nell’atrio del Duomo si concluderà “L’infiorata di San Matteo”, i fedeli, attraversando il passaggio della Porta Santa, porteranno in dono fiori fino alle 19, quando ci sarà il Solenne Pontificale con l’arcivescovo Luigi Moretti. Un rito che celebra tutta la storia del cammino del corpo del Santo Patrono. Nell’anno 954 le spoglie di San Matteo arrivarono in città dopo essere state sepolte per circa cinque secoli a Velia, fin quando l’apostolo non apparve in sogno a Pelagia, che indicò al figlio, il monaco Atanasio, l’esatta collocazione delle spoglie del Santo.Successivamente le ossa sacre dell’evangelista furono deposte, per alcuni mesi, nella cattedrale di Capaccio, oggi Madonna del Granato, prima di essere traslate a Salerno, grazie al volere del principe longobardo Gisulfo II.
L’appuntamento è stato fortemente voluto dal parroco del Duomo, don Michele Pecoraro. Come rivela il quotidiano La Città.

No Signal Service

Commenti

I commenti sono disabilitati.