Pizzeria Betra Salerno

Il cambio del Palermo e le scelte di Colantuono: “Mi serviva una squadra fisica..”

"Loro hanno cambiato all'ultimo.." la scelta degli uomini dettata dalle condizioni e dal modulo diverso optato da Tedino

La partita preparata e il cambio all’ultimo, comincia già con un bel tema tattico la stagione granata, così come ha evidenziato lo stesso Colantuono. Il tecnico ha dichiarato di essere stato molto indeciso fino all’ultimo nella composizione del centrocampo granata. La linea a cinque, indiscutibile, non gli uomini che variano a seconda dello stato di forma e delle caratteristiche, impronta da dare alla partita. “Ci aspettavamo giocassero a quattro dietro, con Trajkovski tra le linee, invece si sono messi più larghi, questo forse ci ha impedito di giocare sugli esterni come volevamo”. Ha analizzato il tecnico romano, da qui la scelta di Di Tacchio: “Gli altri, Anderson, Jallow e Di Gennaro sono arrivati da poco, ho scelto Di Tacchio per una questione fisica, anche se non era al meglio in condizione però avevo bisogno di Migliorini dietro per contrastare Moreo, mi serviva il suo fisico. Problemi avuti anche da Akpa Akpro, nonostante tutto ha fatto una gran bella partita, così come Perticone”. Colantuono ha optato per una squadra bilanciata, fisica, che contenesse il gioco dei rosanero, modalità che si è notata in particolare nella prima frazione, nel secondo tempo i granata invece hanno provato ad accelerare di più, giocando anche sulla stanchezza degli avversari.

Sport1

Commenti

I commenti sono disabilitati.