Taste - Sapori mediterranei

Calo delle nascite a Salerno città ed in provincia

Secondo "Il Mattino" la seconda provincia campana si riscopre vecchia

Carmen Incisivo

Calo delle nascite a Salerno città d in tutta la provincia. Lo rivela un’inchiesta pubblicata questa mattina dal quotidiano “Il Mattino”. Negli ultimi tre anni a Salerno città le nascite sono in caduta libera. Nel 2012 infatti sono nati 965 bambini. Nel 2013 le nascite sono calate a 941 per poi sprofondare letteralmente nel 2014 con 929 nascite. Le variazioni percentuali registrate restituiscono, però, un quadro decisamente più chiaro e drammatico. Dal 2012 al 2013 il tasso di natalità è diminuito del 2,5%, tra il 2013 e il 2014 è calato di un ulteriore 1,3%. Tra il 2012 ed il 2014 sono nati 36 bambini in meno per una variazione percentuale negativa che si attesta al 3,8%. Il 2015 non sembra essere destinato ad andare meglio sebbene ogni previsione sia eccessivamente prematura. I dati Istat disponibili ci raccontano dei primi due mesi dell’anno in corso. Tra gennaio e febbraio 2015 sono nati a Salerno città 171 bambini di cui 83 a gennaio ed 88 a febbraio. Il saldo naturale tra natalità e mortalità però è negativo per entrambi i mesi -91 a gennaio e -61 a febbraio. Di questi a gennaio abbiamo 41 deceduti uomini e 42 donne mentre a febbraio 51 maschi e 37 femmine. In tutta la provincia, sempre nel primo bimestre di quest’anno, non va certo meglio: 1449 nati di cui 766 maschi e 683 femmine. Anche in questo caso il saldo naturale tra nuovi nati e decessi è negativo con 2mila 328 morti. Il saldo naturale tra natalità e mortalità è naturalmente negativo -879 individui in tutta la provincia.

Taste - Sapori mediterranei

Commenti

I commenti sono disabilitati.